Caraibi

 

 

caraibi3

caraibi2

caraibi

caraibi4

Paesi come Cuba, Repubblica Dominicana, Haiti e Giamaica. Immagina le spiagge assolate dei Caraibi, la loro acqua cristallina e una deliziosa cena etnica al tramonto. Angoli di paradiso, alla scoperta dei segreti della loro variegata cucina. Sei pronto per partire?

I Caraibi sotto l'aspetto culinario sono davvero molto interessanti. La loro cucina ha infatti subito moltissime influenze, soprattutto da parte dell'India se pensiamo a come utilizzano spezie come il curry. Poi naturalmente ci hanno messo del loro aggiungendo i loro ingredienti tipici come i fagioli rossi o neri a seconda delle preferenze e la cassava (un tubero simile alla patata, che usano anche per fare le torte).  

La cucina caraibica viene anche definita "creola", termine che esprime la fusione delle abitudini gastronomiche europee, indigene e soprattutto africane verificatasi nel corso dei secoli dopo la scoperta dell' America da parte degli europei e la successiva tratta degli schiavi africani; infatti la cucina iberica si adattò al nuovo territorio sostituendo ingredienti irreperibili e aggiungendovene di nuovi presi in prestito dalle culture indigene (la gastronomia europea prima della scoperta dell'America non conosceva molti cibi e condimenti oggi di uso assai comune come pomodori, mais, patate, ecc.). Solo più tardi, con l'integrazione delle popolazioni di origine africana all'interno della società coloniale avvenne la definitiva fusione di tutte le abitudini alimentari presenti sul territorio. Anche dall'Africa furono introdotti nuovi alimenti come ad esempio la manioca che prese il nome di yuca. Nacque una cucina con ingredienti tipicamente "poveri" quali riso, mais, fagioli ed altri legumi, pollame e carne di maiale, pesce, frutta e verdura accompagnati da alimenti generalmente più costosi quali farine di grano, carne di manzo, crostacei e condimenti importati.

Generalmente, a causa del clima caldo ed in tempi passati a causa della scarsità di legname, sono state prediletti metodi di cottura rapidi quali fritture e grigliate, molto raramente la cottura in forno. In tempi più recenti sono stati introdotti piatti di origine araba e cinese dovuti all'immigrazione di cittadini di questi paesi in tutta l'America latina che stanno modificando ulteriormente le abitudini alimentari della popolazione. Come spesso avviene, partendo da una base comune sono poi stati elaborati piatti nazionali e regionali tipici.

Tra i piatti caraibici non mancano i platani maturi impanati, piatto accompagnato da fagioli fritti o formaggio.

Per quanto riguarda i dolci abbiamo anche qui delle varietà del tutto peculiari, come i muffin a base di rum. Generalmente i dolci vengono prodotti in ogni forma, come torte, gnocchi, budini di riso, flan, soufflé e mousse, come la bomba caraibica a base di ananas, arance, banane, pompelmi, mandarini e gelato alla vaniglia; tipici anche i biscotti caraibici, a base di cocco, ricotta, scorza di mais, cannella, ananas papaia, sale e l'onnipresente rum.