Glamping: per chi ama stare più a contatto con la natura

glampingIl glamping  deriva dalle due parole inglesi “glamorous” e “camping”, insomma una campeggio, ma di lusso, con tutti i comfort. Di avventura c’è ben poco. Assenti il fornelletto elettrico o i picchetti da piantare davanti alla tenda. Glamping è infatti tutto ciò che vi viene in mente in termine di lusso e comfort, ma “buttato lì” in mezzo a un bosco o a pochi passi dalla spiaggia. Una realtà ben consolidata all’estero: in Messico, Francia, Spagna, Inghilterra – ma ancora poco praticata in Italia: il primo esempio è nato alle porte di Venezia a Mirano: biancheria raffinata, calici in cristallo, lanterne e wi-fi nei quattro lodges appena ristrutturati. Nei Paesi Bassi immerso in un parco. In Belgio le “luxury tipis”; sempre piantate a terra questa volta le tende somigliano a capsule spaziali: anche in questo caso super curate. Dalla montagna al mare dei Caraibi: la destinazione più adatta per un turismo eco&luxury. Non mancano poi soluzioni glamping anche negli Stati Uniti, in Colombia o in Cile.