Il fascino degli Hotel Storici in Germania e Polonia

Siamo nei dintorni di Bonn, in Germania.
Il Grand Hotel Steigenberger guarda verso valle il Königswinter e il Reno che attraversa la regione. Maestoso e imponente, il Grandhotel è stato fondato nel 1892, ed è stato l’hotel preferito da molti capi di stato in visita, tra cui la Regina Elisabetta, Haile Selassie d’Etiopia, il re Rama IX di Thailandia e l’imperatore Akihito del Giappone. L’hotel fu la sede dell’ Alto Commissoriato degli Alleati per la Germania negli anni successivi alla seconda guerra mondiale. Oltre ad una vista impareggiabile dalla sua terrazza all’aperto e allo splendore regale delle sue 99 camere, il Grand Hotel dispone di numerosi dipinti e antichità in concessione dal governo federale tedesco e di un archivio fotografico per mostrare agli ospiti le immagini del suo glorioso passato.

L’Hotel Copernicus a Cracovia, in Polonia, prende il nome dal suo più noto ospite, l’astronomo polacco di fama mondiale Nicolas Copernico, trasmette immutato nel tempo il fascino dell’Europa medievale. Un tempo punto d’incontro per intellettuali e studiosi, l’edificio è stato restaurato e riaperto al pubblico nel 2000. L’Hotel offre ai suoi ospiti la possibilità di soggiornare in lussuose camere, con alti soffitti e con arredi in legno scuro del periodo rinascimentale. L’ Hotel si trova sulla Kanonicza, la strada più antica della città ed è vicino a numerosi siti culturali e storici.