Il fascino degli Hotel Storici in Spagna e Portogallo

Gli hotel, a volte, lasciano un segno nella storia, celando segreti o custodendo storie importanti. Parliamo di alberghi che hanno ospitato teste coronate, come il Reid’s Palace di Funchal, in Portogallo. Situato su una scogliera che si affaccia sulla costa meridionale di Funchal e inaugurato nel 1891, il Reid’s Palace è stato il coronamento del lavoro dello scozzese William Reed, un povero ragazzo che sbarcò sull’isola di Madeira all’età di 14 anni e creó la sua fortuna commerciando vino, anche se non visse abbastanza per vedere il completamento dell’hotel. Il Reid’s Palace divenne ben presto una delle principali attrazioni della zona, a causa della piccola flotta di barche che salutava ogni nuovo ospite al momento dello sbarco. Ospiti illustri furono tra gli altri il commediografo George Bernard Shaw, il primo ministro Lloyd George, e la “principessa in viaggio” Elisabetta d’Austria, nota per i suoi continui viaggi dopo il suicidio del suo unico figlio Rodolfo. Ad oggi il sentimento di nobiltà rimane e il plus tra le attrazioni del Reid’s Palace è l’esclusivo giardino semi-tropicale. Mantenuti in costante fioritura durante tutto l’anno, i fiori e le piante provenienti da tutto il mondo creano un angolo meraviglioso per rilassarsi e godersi la vista mozzafiato.

A volte gli edifici storici sono stati costruiti in posizioni strategiche, come il Las Casas De La Juderia, a Siviglia in Spagna. Situato nel centro storico l’Hotel cattura perfettamente la bellezza e lo spirito dello stile andaluso, mescolando insieme temi ed elementi arabi ed europei. Cortili, fontane e archi si combinano creando un’atmosfera suggestiva. Il nome significa letteralmente “le case del quartiere ebraico” e si riferisce al periodo storico in cui il re di Castiglia rinconquistata la città ai danni dei musulmani concentrò la popolazione ebraica in un distretto, la Juderia. Las Casas De La Juderia è stato anche utilizzato per ospitare i primi americani nativi riportati da Cristoforo Colombo, dopo i suoi primi viaggi verso il Nuovo Mondo.