Montreal in due giorni

Rue Sainte-Catherine: ottima per lo shopping. E' una strada molto lunga e piena di negozi di ogni genere. Troverete tutte le marche più popolari, così come alcune tra quelle più locali. L'area commerciale si estende da de Bleury via fino a Guy Street. Da segnalare anche i numerosi grattacieli che popolano la zona - non proprio New York, ma comunque uno spettacolo per gli occhi. Plateau Mont-Royal: in questo quartiere creativo troverete le famose case colorate che si vedono in tante foto di Montreal. Il Plateau è la patria di molti piccoli negozi, locali, se siete alla ricerca di un pezzo unico di abbigliamento, un delizioso dessert o un libro francese raro. Ci sono anche diversi parchi, che sono grandi per incontrare la gente del posto o semplicemente sdraiarsi al sole e godersi l'atmosfera. Cibi e bevande: Montreal è nota all'estero per l'abbondanza di ristoranti di qualità e caffetterie accoglienti. Come arrivare: Per arrivare da e per l'aeroporto la cosa migliore sarebbe quella di salire sul bus 747 che parte dal centro della città, corre 24/7, e costa meno di 10 dollari. Come spostarsi a Montreal: Il modo migliore per visitare la città è sicuramente a piedi. Camminare è sicuramente il modo migliore per esplorare la città. Se, tuttavia, il tempo è limitato, il sistema di metropolitana è molto efficiente, semplice da usare e abbastanza economico. Ci sono solo 4 linee, ognuna un colore e solo 2 direzioni. Per i più avventurosi, sono da provare le famose Bici di Bixi. Sono un pò ovunque e gratis se li usate per meno di 30 minuti. Dove dormire: Non ci sono molti ostelli, ma un sacco di hotel di media categoria e una manciata di quelli di lusso. L'alloggio, comunque, rimane sempre piuttosto a buon mercato rispetto ad altre città come New York o Londra.

Montreal è piuttosto a buon mercato in generale, ma con una variegata ed intricata cultura. La miscela unica di influenze inglesi e francesi ne fanno una città sorprendente per i visitatori di tutto il mondo.

Montreal è una città affascinante, nel cuore del Canada francese e si sente quella "sensazione francese, ma ci troviamo in Nord America". Tante cose hanno influenzato la città: i costumi inglesi, il gusto francese, il ritmo americano, mescolati in un atmosfera davvero unica. Quando hai solo 2 giorni per visitare Montreal, sono tre le zone da non perdere: Old-Montreal, il centro e Plateau Mont-Royal. Questi luoghi vi daranno un tour molto completo delle attrazioni principali, e vi daranno una buona conoscenza sulla città. Old-Montreal è probabilmente la zona più turistica, ma per un motivo: risale a 400 anni fa circa (negli standard americani molto, molto vecchio) e detiene alcune delle più belle architetture della città. Place d'Armes: la statua al centro della piazza commemora la fondazione di Montreal nel 1642 La piazza ha recentemente subito un rinnovamento costosissimo ed è ora in uno stato strepitoso. Qui si affaccia una delle chiese più importanti di Montreal: la Basilica di Notre-Dame, dove Celine Dion si è sposata nel 1994. Uno spettacolo il maestoso organo e il soffitto della cappella. Place Jacques-Cartier: molte case stile francese con abbaini sul tetto. In ottime condizioni e raramente ne troverete altre come qui. Sulla piazza noterete una grande colonna di Nelson (eretta ben 33 anni prima della più famosa di Londra).